Instabilità politica, Europa e populisimi

Mentre scrivo è il 12 maggio e sono passati 69 giorni dalle ultime elezioni politiche. Ancora non si è formato un Governo e, nonostante i vari mandati esplorativi che il Presidente Mattarella ha assegnato, non c’è un vero accordo politico tra nessuna delle parti in gioco. A peggiorare le cose, poi, è arrivata la notizia che il leader di Forza Italia è stato riabilitato annullando gli effetti della condanna subita nel 2013.

Dopo più di due mesi di attesa non è più possibile aspettare a tempo indeterminato, anche perché ci sono delle scadenze importanti ed in questa situazione, ad esempio, sarebbe inevitabile l’aumento dell’aliquota dell’IVA (clausola di salvaguardia).

Di contro, però, c’è da dire che questa incertezza non è un fenomeno solo italiano e, almeno per una volta, ciò che sta accadendo in questi giorni non è un’anomalia “tutta italiana”. In queste poche righe farò una piccola analisi e mi permetterò di esprimere qualche opinione personale.

Continue reading